Il blog di ABCFormazione

Inbound marketing

Cos'è l'inbound marketing? Definizione e metodo

La forza della rete ha stravolto le vite e le abitudini delle persone. Anche il settore marketing è stato coinvolto dal cambiamento. Il consumatore, in passato, veniva esposto a continui e ripetuti messaggi pubblicitari che risultavano eccessivi e invadenti.
La risposta a questo problema è l’inbound marketing.

Strategia di inbound Marketing

L’Inbound marketing è l’insieme delle strategie volte a trovare clienti online e convertirli in lead (contatti) utilizzando tutti gli strumenti del web marketing (SEO, Social Media, sito web, blog...).
Si avrà in tal modo la possibilità di sfruttare le informazioni personali inserite dai visitatori per far conoscere l’offerta dell’azienda e trasformali in clienti.
Il punto di partenza è quello di creare contenuti ottimizzati SEO per fare in modo che siano dunque visibili ai motori di ricerca avvalendosi anche dell’uso dei social media al fine di ottenere una maggiore visibilità.

L’inbound punta ad attirare l’attenzione dei potenziali clienti attraverso contenuti utili e interessanti.
Infatti il principio su cui si fonda l’inbound marketing è il permission marketing definito dal suo ideatore Seth Godin come “una strategia di marketing che ha l'obiettivo di ottenere dal consumatore il permesso di comunicare con lui”.
Attraverso strategie di marketing volte a catturare l’attenzione del consumatore, si farà in modo che sia a lui a compiere la prima mossa e contattare l’azienda per accaparrarsi l’offerta.

Strumenti base dell’inbound marketing

Alla base dell’inbound marketing ci sono alcuni strumenti base da utilizzare:

  • Sito Web, il fulcro di tutto il processo, la maggiore fonte di traffico
  • Content Marketing, come si suol dire “content is king”, il contenuto infatti è essenziale per attrarre traffico qualificato
  • SEO, ottimizzazione del sito web attraverso la giusta scelta delle keyword
  • Social Media, condivisione di post essenziali per interagire con i potenziali clienti

Il metodo dell’inbound marketing

L’inbound marketing prevede alcuni passaggi fondamentali per trasformare uno sconosciuto in un cliente:

  1. Attrarre
  2. Convertire
  3. Chiudere
  4. Deliziare

Attrarre

In passato con le tecniche di interruption marketing era impossibile attrarre solo le persone realmente interessate, con il metodo inbound invece è possibile! Si costruisce tutta l’attività di marketing attorno a una buyer persona ovvero una rappresentazione del cliente che si vuole attirare al proprio business.

Convertire

Convertire vuol dire fare in modo che i visitatori del sito si trasformino in contatti e lascino i propri dati. Questo processo di conversione si avvale di alcuni strumenti come compilazione di form, call to action e le landing page.
Il segreto è quello di convincerli offrendogli qualcosa in cambio: guide, e-book e video ecc.

Chiudere

La fase della chiusura prevede il passaggio da contatto a cliente. Non tutti sono propensi ad acquistare, per questo può essere utile invogliarli cercando di rassicurarli e guidarli nelle proprie scelte.

Deliziare

Oltre la vendita c’è l’obiettivo di soddisfare i clienti e mantenere viva la loro attenzione sull’azienda, dunque fidelizzarli. Un cliente soddisfatto sarà più portato rispetto a uno sconosciuto a comprare ancora.

Questo articolo ti è piaciuto? Non perderti le pubblicazioni successive, iscriviti alla newsletter!