ABCFormazione Corsi di grafica e web a Roma

Il blog di ABCFormazione

Landing Page: perché sono così importanti nel web marketing

Landing Page: perché sono così importanti nel web marketing

Quando si parla di Web Marketing non si può non affrontare il tema delle Landing Page, un elemento fondamentale nella realizzazione di una strategia di marketing on-line, il fulcro di gran parte delle attività di SEM, di gestione dei social network e di mail marketing.

Cos'è una Landing Page

Spesso questo termine viene tradotto come Pagina di Atterraggio, ma non è esattamente corretto. Si tratta propiamente della pagina di un sito internet creata con il solo scopo di "vendere", alla quale di solito si accede dopo aver cliccato su un link sponsorizzato o su un banner. Mentre le pagine a cui siamo abituati sono prevalentemente informative, nel senso che presentano testi più o meno lunghi ed elementi multimediali come video e foto e hanno lo scopo di informare o intrattenere il lettore, le Landing Page sono invece pensate e strutturate per far compiere un'azione all'utentedi convertire

landing page

L'importanza delle conversioni

Andiamo per gradi: convertire, quando parliamo di web marketing, significa che l'utente che naviga il nostro sito dovrà completare un'azione, come ad esempio registrarsi a una newsletter, richiedere informazioni su un determinato prodotto o servizio, o acquistare qualcosa. Una conversione può quindi essere macro quando si tratta di una transazione di acquisto completata, o micro nel caso in cui questa azione possa essere intesa come uno step che condurrà successivamente all'acquisto (lasciare il proprio contatto per essere ricontattati, iscriversi a una mailing list per ricevere informazioni, etc).

landing page cpa

Come strutturare le Landing Page

Le Landing Page sono quindi pagine strutturate per garantire conversioni rapide ed efficiaci: per trasformare gli accessi in lead (contatti) o acquisti. Proprio per questa ragione le Landing Page hanno una serie di elementi imprescindibili. Ad esempio, non devono presentare link in uscita, in modo da non permettere all'utente di scappare, ma di seguire il "percorso" che è stato immaginato al fine della conversione. Inoltre, queste pagine sono fortemente orientate alla vendita, quindi sono più simili a una pubblicità tradizionale che a una pagina web come l'home page di un sito, l'articolo di un blog o la vetrina di un e-commerce. Essere orientate alla vendita significa avere un titolo accattivante che spinga gli utenti alla conversione: un imperativo, un count down, una peculiarità del prodotto venduto (come ad esempio "subito tua in pronta consegna", nel caso la Landing Page appartenga a una concessionaria automobilistica come nell'immagine in alto).

landing page esempio

Call to action, Form e Landing Page

Ovviamente è essenziale che la Landing Page presenti una o più call to action, cioè un elemento grafico (un bottone) o testuale che inviti gli utenti a compiere un determinato gesto (chiamacontattacirichiedi informazioni, etc); e un form da compilare, una scheda da compilare con alcune informazioni come nome, cognome, ma soprattutto mail numero di telefono in modo che il cliente possa essere ricontattato per finalizzare l'acquisto.

landing page call to action

Conclusioni: la Landing Page come "concetto"

Possiamo allora "semplificare" il discorso dicendo che esistono due tipi di Landing Pageuna mirata all'acquisto diretto e una alla raccolta di contatti (lead generation). In una strategia di web marketing queste pagine assumono grande importanza, come abbiamo accennato, perché saranno gli elementi su cui condurre sia le campagne realizzate su Google Adwords che sui vari social network. Per questo le Landing Page possono essere interne o esterne al sito, in particolare si preferisce la seconda soluzione quando il sito internet in questione non presenta alti gradi di personalizzazione, laddove invece una Landing Page costruita per ottenere il massimo delle conversioni, deve presentare un layout accattivante e modellabile secondo ogni esigenza. La capacità di convertire o meno un click dipende infatti molto da come la Landing Page è stata pensata, dal tipo di immagini scelte, dai testi utilizzati, ma anche dal tipo di azione che si è scelto di voler far compiere all'utente. Come è facile immaginare ci sono azioni più convertibili di altre: un cliente preferirà richiedere informazioni, piuttosto che acquistare un prodotto.

Per concludere una piccola "provocazione": una Landing Page può essere considerata anche come un "concetto", nel senso che costruendo un sito internet si potranno immaginare alcune pagine più orientate alla vendita di altre e quindi con caratteristiche molto simili a delle Landing Page (anche se non lo sono per "definizione").

Se vuoi trasformare la tua passione per il web marketing in una professione, scopri i nostri master dedicati a tutti gli aspetti di questo mondo in continua evoluzione.

Questo articolo ti è piaciuto? Non perderti le pubblicazioni successive, iscriviti alla newsletter!

  • Landing Page
  • , web marketing
  • , form contatti
  • , call to action