ABCFormazione Corsi di grafica e web a Roma

Il blog di ABCFormazione

Facebook Workplace lancia l'app desktop

Facebook Workplace lancia l'app desktop

I nuovi strumenti per organizzare il lavoro in azienda

Facebook sembra non volersi fermare e continua la sua espansione "piglia tutto". Con Facebook Workplace, dopo aver integrato una serie quasi infinta di contenuti condivisibili e le funzionalità più disparete, ora si sta lanciando nel mondo della gestione interna delle risorse per le aziende. L'operazione è in corso ormai da qualche anno, ma sembra che stia arrivando alla dimensione finale: Facebook Workplace è infatti nato per inserirsi nella fetta di mercato già da tempo presidiata da sistemi come Slack Yammer, fornendo preziosi strumenti grazie a un nuovo social network, limitato alle persone che lavorano nella stessa azienda. Le funzionalità sono molteplici: si possono trasmettere video in diretta, caricare immagini, partecipare a videoconferenze e scriversi in chat di gruppo oltre che condividere file di vario tipo, semplificando attività che spesso sono ancora affidate alle "tradizionali" email.

Facebook Workplace e l'app desktop

Il mercato d'altronde è estrememente competitivo, oltre ai già citati Slack e Yammer infatti, anche Google da anni va nella direzione della semplificazione del lavoro aziendale con strumenti come Drive e Hangouts. Dall'introduzione di Facebook Workplace tuttavia sono molte le società che, grazie all'interfaccia semplice e immediata, si sono affidate alla piattaforma di Zuckerberg: Heinekein, Spotify e la nostra Granarolo ("paziente zero" in Italia). Da qualche giorno però Facebook ha alzato l'asticella: se il limite di Facebook Workplace era il fatto che si potesse usare solo da app mobile e da browser, ora è disponibile anche una app desktop per la chat. Un passo indietro nei confronti della logica mobile first con cui era stato concepito, ma reso necessario dall'evidenza: Facebook Workplace è arrivato sulle scrivanie di molte aziende ed è usato anche da chi lavora in remoto su desktop. 

 

Uffici digitali sempre più grandi

L'obiettivo dell'app è creare una sala riuonini digitale, in cui far "sedere" oltre cinquanta persone. Ma a che prezzo? Il servizio premium prevede un abbonamento mensile che varia in base a quanti profili vengono attivati, facendo pagare da tre a un dollaro ad account; ovviamente esiste anche una versione gratuita con cui utilizzare le funzionalità di base: messaggi, gruppi, chiamate vocali e video, video streaming, spazio di archiviazione. Con la versione premium invece sono integrate anche funzioni di amministrazione, monitoraggio, integrazione Api, integrazione con Microsoft Azure e Google Gsuite, etc.

Insomma, Facebook continua a espandersi in nuovi mercati, mentre i nostri uffici digitali si arricchiscono di uno strumento in più.

Questo articolo ti è piaciuto? Non perderti le pubblicazioni successive, iscriviti alla newsletter!

  • Facebook
  • , Facebook Workplace
  • , app
  • , ufficio