ABCFormazione Corsi di grafica e web a Roma

Il blog di ABCFormazione

I logo più memorabili del mondo

I logo più memorabili del mondo

Il Branding è tornato di moda, se cosi si può dire, nella community dei graphic designers. Cosi come è tornato alla riscossa il web design, allo stesso modo, oggi, di nuovo e per fortuna, il logo design e tutto ciò che gli ruota intorno, ha ripreso l'importanza che ha sempre meritato.

 

Nella storia dei Brand, alcuni marchi ci sono rimasti più impressi di altri e alcuni tra questi sono riconoscibili a colpo d'occhio praticamente da chiunque. Pensiamo solo alla riconoscibilità di marchi come Coca Cola o Nike. 

In questo articolo pubblichiamo alcuni dei logo più iconici della storia del branding con qualche nota descrittiva circa la loro creazione ed eventuali versioni di restyling.

 

1. Goodyear (Ci avete mai pensato che il nome del brand vuol dire "Anno buono"?)

 

 

La prima versione del logo è stata creata nel 1901 e sfortunatamente non si sa di preciso chi sia stato il designer. Il simbolo presente nel logo è preso d'ispirazione dalla statua di Hermes, il dio greco, anche se leggendo su Wikipedia quale sia stato il ruolo di questo dio nell'antica Grecia, i presupposti non sono molto invitanti... In genere simboleggia la velocità e la buona volontà. Interessante notare come il logo di base non è cambiato negli anni, rimanendo fedele all'idea iniziale.

 

2. Michelin

 

 

Chi non conosce l'omino più famoso al mondo, ripreso anche nel film Ghost Busters?

Il logo è nato del 1888, l'anno della creazione della Michelin stessa. L'omino Michelin è chiamato anche l'uomo delle gomme, proprio perchè è composto da una serie di gomme per auto. Il logo ad oggi è rimasto piuttosto fedele alla versione iniziale, con il particolare che il redesign dell'omino è stato realizzato nel 1989, da O'Galop.

 

3. Bayer

 

 

 

Il logo Bayer nasce nel 1881, circa 20 anni dopo la nascita dell'azienda. Il Designer che fece il restyling nel 1904 si chiamava Hans Schneider. Il primissimo logo della Bayer si incentrava sull'immagine di un leone. Quando però la Bayer scoprì l'aspirina sintetica nel 1899, dovette semplificare il proprio logo a favore della riconoscibilità nel mondo. Così nel 1904, Bayer introduce la "Croce di Bayer".

Nota curiosa è che il logo è stato disegnato da un dipendente della Bayer stessa ed è stampato anche sulle pillole dell'aspirina.

 

4. Audi

 

 

Il logo dell'Audi è nato nel 1909, cosi come l'azienda e la versione che tutti conosciamo oggi è stata progettata nel 1994 (primo restyling) e nel 2009 (attuale restyling) da Meta Design. I quatro cerchi distintivi dell'Audi sono stati introdotti nel 1932. A differenza di quello che molti pensano, ossia che i quattro cerchi rappresentano la trazione integrale, questo simbolo rappresenta le quattro aziende che si sono fuse insieme all'Audi, per affrontare un periodo storico molto duro per le industrie (Auto Union, 1932).

 

5. Chiquita

 

 

Chi non conosce la banana Chiquita? Logo nato nel 1944 e disegnato da Dik Browne.
L'allegra Miss Chiquita è stata introdotta come logo e mascotte per l'azienda che produceva banane. In poco tempo è apparsa alla radio, nei film, pubblicità e anche nella Boston Pops Simphony Orchestra. Miss Chiquita è stata cambiata nel tempo in una donna con della frutta in testa nel 1987.

 

Come abbiamo visto, uno degli elementi chiave di ogni brand è la riconoscibilità e tutti i brand tendono alla semplificazione. Esempio lampante è la Bayer che ha dovuto rednersi essenziale per essere riconoscibile nel mercato globale. E' importantissimo, specie per i giovani designer, di tenere a mente questo fattore  tendere a rendere le linee essenziali. 

E' sempre preferibile usare la regola "less is more" (meno è più) al posto di cedere alla tentazione di complicare il logo introducendo illustrazioni composte da tanti elementi, come spesso i clienti vorrebbero

Questi e altri argomenti li potrete approfondire nel Corso di Grafica Pubblicitaria Certificato di AbcFormazione.

 

 

 

Questo articolo ti è piaciuto? Non perderti le pubblicazioni successive, iscriviti alla newsletter!

  • I logo più memorabili del mondo corso grafica branding