ABCFormazione Corsi di grafica e web a Roma

Il blog di ABCFormazione

Come installare Wordpress in locale su Windows

Come installare Wordpress in locale su Windows

Chiunque abbia avuto modo di lavorare con Wordpress si sarà chiesto come fare per installarne una copia sul proprio PC

Organizzare un ambiente di sviluppo locale è un passaggio fondamentale per sperimentare con tranquillità evitando di eseguire le modifiche direttamente nella versione on-line.

In questa guida vedremo come installare una versione di Wordpress in locale su un PC dotato di Windows.

 

Installare un server web

Wordpress è un software in grado di funzionare se installato su un server web, ossia un computer dotato di funzionalità che gli consentono di gestire le richieste di trasferimento di pagine web verso un client (tipicamente un browser). La prima cosa da fare è quindi trasformare il vostro PC in un server web installando il seguente set di sfotware: 

  1. Apache - si tratta della piattaforma server web modulare più diffusa al mondo. Quando navigate in rete e visualizzate una pagina web è molto probabile che quella pagina sia stata trasferita sul vostro computer grazie ad Apache.
  2. PHP - è un modulo aggiuntivo di apache in grado di interpretare un software scritto con il linguaggio di programmazione PHP. Wordpress è stato sviluppato utilizzando questo linguaggio.
  3. MySQL - è un RDMBS (Relational Database Management System), in parole povere è il software che consente l'archiviazione dei dati (database).

Si tratta di software gratuiti distribuiti con licenza open-source.

E' possibile installare singolarmente i software, ma visto lo scopo semplificativo di questo tutorial, preferiamo sfruttare un quarto software in grado di installare le componenti necessarie e configurare l'ambiente senza richedere competenze informatiche particolarmente elaborate.

Il software in questione si chiama WAMP (acronimo di Windows Apache MySQL PHP) e la prima cosa da fare è recuperarne una versione a questo indirizzo:

http://www.wampserver.com/en/

Per semplicità, dopo aver selezionato la voce di menu download, suggeriamo di scaricare la versione a 32 bit. Un pop-up avviserà che è prima necessario installare "Microsoft Visual C++ Redistributable" e proporrà un link alla pagina in cui è possibile scaricarlo:

http://www.microsoft.com/it-IT/download/details.aspx?id=30679

Il sito della Microsoft consente la scelta della lingua e la versione da installare tra ARM, x64 (windows a 64bit) o x86 (windows a 32 bit). Naturalmente la scelta dipende dal tipo di sistema operativo installato sul vostro PC (se 32 o 64 bit).

Scegliente la versione adatta al vostro ambiente quindi torniamo sul sito di Wamp e, dopo aver selezionato la versione da scaricare clicchiamo sul link che porta al download diretto (verrete ridirezionati verso il sito di sourceforge).

Se tutto è andato bene avrete scaricato un file del tipo:

wampserver2.5-Apache-2.4.9-Mysql-5.6.17-php5.5.12-32b.exe

Eseguendo il file si avvierà la classica procedura guidata in cui verrà richiesto:

  • di selezionare la directory di sistema in cui è presente il file “explorer” di Windows (generalmente presente nella cartella di sistema c:\Windows). La schermata propone già la directory di default, sarà sufficiente convalidare la scelta.
  • di sbloccare il firewall abilitandolo per le reti private o quelle pubbliche. Al fine della nostra guida è possibile sbloccarlo per le soli reti private

 

  • di indicare i riferimenti per il server SMTP che PHP potrà utilizzare per inviare messaggi automatici (tipo quello che avvisa della presenza di nuovi commenti in attesa di convalida). Se si dispone di un server SMTP valido è possibile configurare questi parametri altrimenti lasciare i valori di default.


Una volta completata la procedura guidata nella barra delle applicazioni di Windows (accanto all’orologio) sarà disponibile una nuova icona di colore verde. Cliccandoci sopra si aprirà il menu di Wamp come evidenziato nella figura.

 

 

Cliccando sull’icona con il bottone destro del mouse è possibile accedere ad un menu di servizio per la selezione della lingua. Tra le lingue è disponibile anche l’italiano.

L’icona, tramite il colore, identifica il funzionamento del server web. Il verde indica il funzionamento corretto di tutti i servizi, il giallo indica un servizio disattivo oppure in fase di avviamento mentre il rosso identifica il blocco dei servizi.

Se la procedura di installazione è stata eseguita correttamente l’icona sarà di colore verde ed il server web sarà accessibile all’indirizzo http://localhost. Aprendo il proprio browser web e indirizzandolo su questa url si visualizzerà la pagina iniziale di Wamp:

 

Questa schermata ci informa che l’installazione si è conclusa con successo. Complimenti avete appena terminato di configurare il vostro server web visibile solo in locale (sul vostro computer) ed accessibile all’indirizzo http://localhost.

Attenzione poichè Wamp non si avvia automaticamente al riavvio del PC. Per avviarlo sarà necessario cercare tra i programmi installati “Start wampserver” che si occuperà di questa funzione.

Wamp configura una directory come root del server web, in parole semplici, questa directory è lo spazio del vostro hard disk visibile quando accedete alla pagina http://localhost. La cartella in questione è:

C:\wamp\www

Tutto quello che inserirete in questa directory sarà accessibile attraverso il browser web. Se ad esempio mettessimo all’interno della cartella un file txt del tipo mionome.txt contenente un testo semplice, questo file sarebbe visibile aprendo il browser ed accedendo alla url http://localhost/mionome.txt

 

Installare Wordpress

Non ci rimane che installare Wordpress. La prima cosa da fare è recuperare i file di installazione direttamente dal sito:

http://it.wordpress.org/

All’interno della pagina dovrete individuare il bottone per il download e scaricare un file zip del tipo: wordpress-4.1-it_IT.zip

Il contenuto di questo file è una cartella chiamata “wordpress”. Estriamo questa cartella nella root del server: c:\wamp\www\wordpress\ 

Se tutto è stato eseguito alla lettera aprendo questo indirizzo http://localhost/wordpress/ visualizzerete una schermata di questo tipo:

 

Durante la fase di installazione Wordpress richiede alcuni parametri:

  1. Nome del database
  2. Username e password per la connessione al database
  3. Host del database
  4. Prefisso per le tabelle

Non è necessario comprendere il significato di questi parametri, è sufficente capire che si tratta di informazioni necessarie per collegare la vostra versione di Wordpress al relativo database MySQL in modo da consentire al software di memorizzarvi i dati.

Alcune di queste informazioni sono note perchè impostate quando abbiamo installato Wamp:

  • Username: root
  • Password: VUOTA (nessuna password)
  • Host: localhost
  • Prefisso: wp_

L’unica informazione mancante è il nome del database poichè il database va ancora creato.

Per creare un database è necessario dobbiamo utilizzare una web application (PHPMyAdmin) accessibile al seguente indirizzo:

http://localhost/phpmyadmin


 

PhpMyAdmin è una web application installata da Wamp che consente di gestire i database presenti nel proprio server MySQL. Nella colonna sinistra è possibile selezionare la voce “New” quindi indicando il nome del nuovo database è possibile crearlo. Inserite il nome "wordpress” senza selezionare una voce nel campo codifica dei caratteri, il database verrà creato rispettando la configurazione di default. Rimandiamo ad un approfondimento la questione sulla codifica.

A questo punto il nuovo database sarà pronto e possiamo procedere con la configurazione di Wordpress. Torniamo quindi su:

http://localhost/wordpress/



Inseriamo i dati e procediamo. Se tutto è stato eseguito bene Wordpress ci avviserà che siamo pronti per completare l’installazione.


 

Possiamo quindi procedere eseguendo l’installazione.
Nella successiva schermata ci verrà richiesto di inserire il nome del blog, l’username o la password di accesso al CMS, etc.

Terminata la procedura comparirà la schermata di login. Vi basterà inserire l’username e la password inserite al passo precedente per accedere alla vostra versione locale di Wordpress.

Buon divertimento

Questo articolo ti è piaciuto? Non perderti le pubblicazioni successive, iscriviti alla newsletter!