ABCFormazione Corsi di grafica e web a Roma

Il blog di ABCFormazione

Instagram Insight: come attivare e leggere le statistiche

Instagrm Insight: come attivare e leggere le statistiche

  • 02 Gennaio, 2018

Che il mondo dei social network si stia sempre più indirizzando verso un ampio uso delle immagini non è un mistero e non lo è neppure il fatto che in questo mondo Instagram la faccia da padrone.

È ovvio allora come il social network acquistato da Facebook nel 2012, specialmente negli ultimi mesi, si è trasformato in un potente strumento di web marketing: dall'introduzione delle Stories alla possibilità di sponsorizzare i propri contenuti, la piattaforma dedicata alla condivisione di foto e video sembra percorrere le orme della creatura primigenia di Mark Zuckerberg. 

Se quanto abbiamo detto è vero, diventa imprescindibile su Instagram come su Facebook monitorare i i feedback della propria attività in modo da poter programmare le azioni future: tipologie di foto da pubblicare, hashtag da utilizzare, profili con cui interagire, etc. Strumento indispensabile per il monitoraggio delle attività su un social network sono gli Insight. Infatti, forse non tutti lo sanno, ma anche su Instagram è possibile attivarli, in modo da vedere quotidianamente (ma anche con frequenza maggiore) impression, like, commenti, click al sito e molti altri dati statistici. 

Come attivare gli Insight

Il primo passo da compiere è attivare la sezione Insight sul proprio account: per farlo, basta andare sul proprio profilo e cliccare su impostazioni (la rotellina in alto a destra al lato del tasto "modifica profilo") a questo punto bisognerà accedere alla voce "Passa a un profilo aziendale" e collegarsi a una Pagina Facebook di cui si è amministratori. Una volta fatto, non si attiveranno solo gli insight ma anche altre funzioni (come la possibilità di promuovere la pagina). Per visualizzare i dati statistici basterà cliccare sull'icona con un grafico a istiogramma in alto a destra, al lato del nome del profilo. 

Come leggere gli Insight 

Il primi dati che vedremo saranno quelli relativi ai follower (numero totale e incremento settimanale) e ai post (anche in questo caso, numero totale e incremento settimanale). Successivamente potremmo analizzare:

  • Impression: il numero totale di volte in cui tutti i post sono stati visti.
  • Copertura: il numero di account unici che hanno visualizzato un certo contenuto
  • Visualizzazioni del profilo: numero di volte che la pagina profilo è stata visualizzata
  • Click sul sito web: nuomero di volte in cui è stato cliccato il sito web presente sul profilo

Oltre a questi dati si possono attivare i dati relativi alle Stories. In questo caso i parametri che abbiamo per valutare il successo dei nostri contenuti saranno:

  • mi piace;
  • commenti;
  • salvati;
  • impression;
  • copertura;
  • interazioni.

A questo punto, vedendo di volta in volta l'evoluzione dei dati statistici, si possono comprendere le proprie best practice e su queste impostare la scelta dei contenuti da condividere per il futuro.

Insight senza profilo aziendale

Ovviamente dal quartier generale di Menlo Park voglio spingere più utenti possibili a passare a un profilo aziendale in modo da poter godere di un utilizzo più professionale possibile di Instagram; quindi agli account che decidono di non attivare il profilo aziendale non resta altro modo di analizzare i propri insight se non affidarsi a tool esterni (gratis o a pagamento) come: 

Ora avete tutte le informazioni necessarie per inziare a usare Instagram in modo professionale e per leggere gli insight relativi alla vostra attività. Se volete approfondire il tema invece, potete iscrivervi al nostro master di Web Marketing

Questo articolo ti è piaciuto? Non perderti le pubblicazioni successive, iscriviti alla newsletter!

  • Instagram
  • , social network
  • , social media marketing
  • , web marketing
  • , insight