ABCFormazione Corsi di grafica e web a Roma

Il blog di ABCFormazione

Feed Explore: la googlizzazione di Facebook è appena iniziata

Feed Explore: la googlizzazione di Facebook è appena iniziata

Un feed in continua evoluzione

Qualche tempo fa, in alcuni aggiornamenti di Facebook, avevamo notato una nuova icona tra quella delle notifiche e delle richieste di amicizia, un piccolo razzo che ci conduceva verso nuovi territori inesplorati: il Newsfeed, una nuova sezione con cui il social network di Zuckerberg aveva deciso di prendersi la cura di separare le notizie degli "amici" da quelle delle "pagine". Ovviamente il test non poteva che ricevere numerose critiche, principalmente da parte degli inserzionisti che, con i loro aggiornamenti relegati in una sezione differente da quella più puramente "ludica" e "social", temevano di veder crollare la portata dei post pubblicati.

Feed Explore

Arriva il Feed Exolore

Da qualche giorno però Facebook sembra aver lasciato in soffitta quest'idea di newsfeed per un nuovo modello di ricerca chiamato Feed Explore: il razzo è rimasto lo stesso, sono i contenuti trasportati a essre - nuovamente - differenti. Il capotistipite dei social network sta diventando infatti sempre più user oriented e ha sancito un nuovo principio guida: Le persone si aspettano di trovare nel loro feed storie informative e significative. Questo vuol dire che navigando su Facebook, non saremmo più intercettati solamente dagli aggiornamenti dei nostri amici e dai contenuti organici e sponsorizzati delle Pagine Fan, ma che graze al Feed Explora avremo accesso a una serie di video, foto e link che Facebook immagina che - grazie alle informazioni raccolte sulle nostre informazioni - possano interessarci. Volendo espandere il concetto potremmo dire che laddove la home rimane il luogo deputato alle interazioni con le nostre cerchie di contatti, il Feed Explore diventa una sorta di "luogo" pubblico in cui vedere gli aggiornamenti più recenti e che rispondono maggiormente al nostro bisogno di informazioni e intrattenimento. Praticamente, un Google senza query. A questo si aggiunge che, vista la recente battaglia di Facebook alle fake-news è probabile che a Menlo Park stiano pensando a un algoritmo che possa tagliar fuori dal feed tutte quelle notizie non ritenute credibili, che spingono al clickbite o che portano a siti di bassa qualità.

Feed Explore Facebook

La googlizzazione di Facebook

Lo sconvolgimento portato dal Feed Explore quindi non modificherà soltanto le abitudini di navigazione degli utenti, ma anche dei produttori di contenuti, che saranno così portati a offrire - potenzialmente - a tutti gli utenti del social network aggiornamenti nuovi e di qualità. Possiamo allora pensare che negli uffici di Facebook stiano pensando ad algoritmi che valutino la qualità dei post e la loro attinenza a determinate parole chiave pensate sulle interazioni/ricerche degli utenti? Insomma, Facebook si sta googlizzando

Questo articolo ti è piaciuto? Non perderti le pubblicazioni successive, iscriviti alla newsletter!

  • feed explore
  • , facebook
  • , social media marketing