ABCFormazione Corsi di grafica e web a Roma

Il blog di ABCFormazione

e-Commerce: Dieci Consigli

e-Commerce: Dieci Consigli

Shopping. Shopping on line. Cose da donna? Assolutamente no. Il fatturato e-commerce dello scorso anno è stato di 20 miliardi di euro. Senza divisione di genere tutti comprano su internet.  Nel marzo 2011 avevano fatto acquisti on line 9 milioni di persone, nello stesso mese del 2016 si è passati a 18,8 milioni. 


Cresce la percentuale di e-clienti che usano il mobile per le compere (negli ultimi 5 anni +64%). Ma quanti sono gli italiani che acquistano regolarmente attraverso internet? Circa 18 milioni. Secondo Netcomm, l'acquisto medio è di 86 euro, e di questi il 40% è rivolto all'estero: il 16% dall’Inghilterra, il 15% dalla Germania e l’8% dalla Cina. Il 92% delle persone si fa mandare il desiderato pacchetto a casa o al lavoro, mentre solo il 7% sceglie i "punti di raccolta". Entro il 2019 si raggiungerà un volume di affari mondiale di 3.578 miliardi di dollari. Nel 2015 era di 1.671 miliardi di dollari.



Come fare per gestire al meglio il proprio e-commerce? Ecco 10 consigli. 

 

  1. Semplicità. Realizzate un sito efficace, intuitivo, chiaro. Niente fronzoli: con uno sguardo l'utente deve sapere esattamente cosa fare e come. 

  2. Responsive e gli strumenti giusti. La crescita dell'uso di internet da cellulare e tablet è inarrestabile. Il sito deve essere perfettamente responsive cioè adattarsi ad ogni dispositivo in modo automatico senza perdere chiarezza. Usate strumenti come WooCommerce o PrestaShop per gestire il vostro e-commerce senza troppo problemi e con l'affidabilità garantita. 

  3. Mostra i vantaggi e i punti di forza dei tuoi prodotti. Chiarisci subito perchè fare acquisti on line con il tuo sito è conveniente. Tempi rapidi di consegna? Assistenza live in chat? Rimborsi garantiti? Qualità insuperabile? Non siete i soli presenti in rete. Rendetevi appetibili!

  4. Ispira fiducia spiegando i metodi di acquisto, i tempi e le modalità di consegna, le garanzie. L'utente è disposto a spendere i suoi soldi solo se si sente tranquillo. Mostrate in modo chiaro cosa può fare in caso di problemi sulla spedizione, il pagamento, i resi, i cambi. 

  5. Proponi assistenza di qualità. La comunicazione con il cliente è fondamentale. Email, live chat, telefono: il tutto deve essere rapido, mirato a dare serenità a un cliente che, dal momento dell'acquisto, diventa subito impaziente!

  6. Sfrutta i canali di Social Network La vostra pagina Facebook diventerà un punto di riferimento strategico. L'abitudine degli utenti ad usare questo SN rende i messaggi privati un canale di comunicazione che dovrete curare. 

  7. Organizzazione: deve essere sempre visibile il carrello, il box di log in e la casella di ricerca. Mancare anche solo uno di questi elementi può portare una frequenza di rimbalzo (gente che abbandona il sito nei primi secondi) altissima. 

  8. Crea un BlogPuò sembrare inutile e faticoso ma l'utente del 2017 vuole ricevere informazioni, notizie, consigli. In cambio di ciò è disposto a visitare il vostro sito. 

  9. Prevedi cambiamenti e aggiornamenti periodici. Realizzare un buon sito non significa lasciarlo immutato. I cambiamenti del web sono veloci, continui. Occorre aggiornarsi e studiare sempre nuovi modi per soddisfare la domanda del cliente. 

  10. In una seconda fase inserisci i feed dei clienti. Per gli utenti è importante leggere le recensioni e le esperienze di chi già ha scelto un servizio. Conta più di ogni pubblicità: il passaparola è il vostro miglior spot. 

Se volete imparare a creare e gestire un sito e-commerce con WooCommerce, plugin di Wordpress, cliccate qui. 

Se preferite conoscere Prestashop, il software più utilizzato per la vendita on line, cliccate qui. 

Questo articolo ti è piaciuto? Non perderti le pubblicazioni successive, iscriviti alla newsletter!

  • e-Commerce
  • , ecommerce
  • , vendere on line
  • , vendere
  • , prestashop
  • , woocommerce
  • , vendita