ABCFormazione Corsi di grafica e web a Roma

Il blog di ABCFormazione

Come funziona Messenger Ads

Come funziona Messenger Ads

ABC formazione_Messenger ADS

LA RIVOLUZIONE DELL'ADVERTISING ON LINE

Il fatto che i social network stiano diventando piattaforme digitali in cui lo spazio dato agli advertising è sempre maggiore è un dato di fatto: se nei primi tempi, alla visione di una news sponsorizzata nella home di Facebook, quasi si gridava allo scanalo o comunque si era leggermente infastiditi durante la navigazione, oggi le notizie sponsorizzate sono all’ordine del giorno e sono considerate da molti utenti uno strumento utile – quando ben gestito – per ampliare il proprio bagaglio di conoscenze.

Ora gli advertising on line, dopo aver invaso bacheche, motori di ricerca, Instagram Stories e Trend Topic, arrivano anche nei sistemi di messaggistica istantanea. È il caso di Facebook Messenger che dopo alcuni test in Australia e Tailandia, ha reso disponibile le Messenger ADS in tutto il mondo. Considerando che gli utenti registrati all’applicazione di messaggistica di Facebook sono 1 miliardo e 200 milioni, ci rendiamo facilmente conto delle potenzialità commerciali di un’operazione del genere. Le Pagine Fan potranno infatti “contattare” direttamente gli utenti approfittando delle stesse caratteristiche di profilazione dei normali advertising di Facebook.

Ma in cosa consistono queste Messenger ADS? Saranno dei messaggi sponsorizzati che compariranno all’apertura dell’applicazione e potranno:

  • rimandare a un sito esterno;
  • avviare una conversazione con un BOT.

 ABC Formazione_Messenger ADS_Smartphone

COME SI CREANO LE MESSANGER ADS?

A questo punto però è importante rispondere a una domanda “operativa”: come si creano messaggi sponsorizzati? Anche in questo caso, come quando impostiamo una normale sponsorizzazione, dobbiamo affidarci allo strumento che Facebook stesso ci mette a disposizione: Facebook Power Editor. Una volta che abbiamo avuto accesso al portale, gli step da compiere sono dodici - ma non vi spaventate, non è niente di troppo complicato:

  1. creare un’inserzione;
  2. scegliere l’obiettivo Conversazioni;
  3. cliccare su Pubblico Personalizzato;
  4. selezionare Persone che hanno interagito con la Pagina;
  5. nel gruppo di inserzioni impostare Messenger come posizionamento;
  6. cliccare su Attiva;
  7. impostare buget e programmazione;
  8. scegliere le immagini;
  9. selezionare la Pagina a cui associare la sponsorizzazione;
  10. impostare una call to action – i “pulsanti” che abbiamo a disposizione sono Invia un messaggio, Richiedi aiuto, Prenota subito, Contattaci, Fai subito la tua donazione, Scarica, Scopri di più, Acquista ora, Iscriviti, Guarda di più;
  11. verificare eventuali errori cliccando su Controlla ordine;
  12. cliccare su Ordina.

 

Per quanto riguarda la tipologia di contenuti supportati da Messenger ASD, sono:

  • Immagine singola;
  • Video singolo;
  • Slide Show.

Quindi anche in questo caso Facebook ci mette nelle migliori condizioni per creare contenuti accattivanti e utili per i nostri utenti. Ovviamente bisogna tenere bene a mente che la sponsorizzazione viene vista solo all’apertura della conversazione, quindi è possibile che un utente non avvii la chat. Quello delle conversazioni non aperte è un dato da non ignorare dal momento in cui si analizza la buona riuscita di una campagna e se ne verifica il successo attraverso il tasso d’interazione.

Un ultimo suggerimento, le Messenger ADS sono uno strumento molto utile, ma sicuramente anche parecchio invasivo, quindi mettetevi sempre nei panni dei vostri utenti e cercate di produrre contenuti mirati e funzionali, che non vengano immediatamente percepiti come spam quando “piombano” in una chat.

Ora dovreste avere in mano tutti gli strumenti utili per iniziare, in bocca al lupo!

Questo articolo ti è piaciuto? Non perderti le pubblicazioni successive, iscriviti alla newsletter!

  • messenger
  • , facebook
  • , messenger ads
  • , advertising on line